Io sto col ROSPO
 

Io sto col rospo è una campagna di informazione e sensibilizzazione ideata e condotta in collaborazione con il Comitato della Riserva della Foce del Tagliamento. Nasce con l'intento di salvaguardare gli anfibi e in modo i rospi che molto spesso, durante l'inverno, rimangono intrappolati nelle piscine andando incontro a morte certa. 

La campagna di informazione è rivolta a tutti i proprietari e gestori di piscine che attraverso pochi, semplici gesti a costo zero possono contribuire alla salvaguardia degli anfibi attirati dalle acque delle piscine durante la stagione invernale.

Le rane e i rospi sono attirati dalle piscine perché sono una fonte inesauribile di cibo costituito da larve ed insetti. Purtroppo durante la stagione invernale quando le piscine non sono munite di scalette e sono piene d'acqua solo parzialmente non offrono alcun punto di risalita per gli anfibi, mentre le rane grazie alle ventose poste sulle zampe riescono a risalire le pareti verticali, i rospi rimangono intrappolati.

Come possiamo aiutarli?

Pochi semplici gesti a costo zero possono salvare migliaia di rospi ogni anno, basti pensare che solo nel 2019 in sole tre piscine sono stati recuperati ben 400 esemplari adulti e migliaia di girini. Inserendo nella piscina dei bancali galleggianti e dei tronchi per creare dei punti di risalita, è sufficiente per scongiurare la morte di questi utili animali che ci liberano dagli insetti garantendoci inoltre orti e coltivazioni rigogliose.

Stai anche tu con il rospo, condividi questa iniziativa e apponi il logo presso la struttura che gestisci, entrando così in azione a favore degli anfibi e in modo particolare dei rospi.

Per dubbi e curiosità non esitare a contattarci via e-mail o telefonicamente 0431 428775

Per un sopralluogo e per l'eventuale recupero degli animali contatta i volontari 333 3947179

 

IO STO COL ROSPO è anche un grande progetto educativo rivolto agli alunni e studenti delle scuole primarie e secondarie di I grado dell'Ist. Comp. "G.Carducci" di Lignano Sabbiadoro.

Il progetto prevedeva delle lezioni in classe a cura del dipartimento didattico del Parco Zoo Punta Verde e delle successive uscite in pineta a cura della Riserva della Foce del Tagliamento con lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni nei confronti della salvaguardia dell’ambiente umido e dei sui abitanti. 

Infatti, anfibi e rettili sono considerati da molte persone come animali ripugnanti. Spesso si ignora che si tratta di specie estremamente affascinanti e fortemente minacciate, che hanno bisogno di essere protette.

Il rapporto che intercorre tra natura e bambino è molto importante, è innato e necessita solo di essere valorizzato e compreso. Obiettivo di tale progetto è accrescere il “sentimento della natura”, inteso come attenzione, rispetto, curiosità verso ciò che vive attorno a noi.

Purtroppo a causa dei recenti eventi che hanno portato alla chiusura delle scuole il progetto nella sua forma originaria si è dovuto fermare, tuttavia l'inventiva e lo spirito di adattamento hanno prodotto una serie di video a cura degli educatori del Parco Zoo Punta Verde e del presidente del comitato Riserva Foce Tagliamento. E' stata creata una playlist di ben 14 video disponbili sul canale YouTube dello Zoo disponbili a tutti coloro che vogliono scoprire gli ambienti umidi e i loro abitanti o chi semplicemente vuole approfondire le proprie conoscenze.

Buona visione!